Lega ARABA farisei satanisti USA

fin dove può gingere la follia omicida, di: MERKEL MOGHERINI ROTHSCHILD, BILDENBERG, CIA 322 NATO: UNA FOLLIA MENZOGNERA E GENOCIDARIA: LA USUROCRAZIA: PER I POPOLI SCHIAVIZZATI DALLA USURA!
Mosca ospiterà il "Congresso mondiale dei Tatari di Crimea"
Foto d'archivio: "Congresso mondiale dei Tatari di Crimea": "Congresso mondiale dei Tatari di Crimea"
Il Congresso mondiale dei Tatari di Crimea si svolgerà a Mosca.
Lo ha dichiarato l'amministratore fiduciario del presidente russo Soyun Sadykov.
Secondo lui, sotto l'influenza della propaganda antirussa dilagante, i tatari di Crimea che a seguito della diaspora vivono in Europa, USA, Canada e in altri Paesi sono convinti che in Crimea il loro popolo viene perseguitato. Il congresso, secondo Sadykov, permetterà a tutti di convincersi che "i tartari della Crimea vivono una vita normale, insieme con tutti gli altri cittadini."
http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_01/Mosca-ospitera-il-Congresso-mondiale-dei-Tatari-di-Crimea-0702/
===========================
A QUALE TITOLO, ALLORA, MERKEL TROIKA JABULLON, KIEV, UE 322 USA 666 CIA NATO, HANNO SPONSORIZZATO UN GOLPE CON CECCHINI ASSASSINI CIA, ABBATTUTO UN AEREO DI LINEA MALESE, E LORO STANNO FACENTO IL GENOCIDIO NEL DONBASS? IO NON HO AUTORIZZATO TUTTO QUESTO CRIMINE, CONTRO, IL GENERE UMANO.. QUINDI, VOI SARETE PORTATI DAVANTI AL TRIBUNALE DELLA STORIA E VOI SARETE CONDANNATI! ] [ Moldova: 44% a filo Ue, 40% a filorussi. Boom socialisti, primo partito con circa 22%. 01 dicembre 2014. MOSCA, 1 DIC - Con l'86% dei voti scrutinati, tre partiti filo occidentali sono in testa con il 44% alle elezioni legislative svoltesi ieri in Moldova, contro il 40% dei due partiti di opposizione filorussi. Boom dei socialisti, primo partito al 22%. Difficile ora la creazione di una maggioranza.
    Probabile una grande coalizione tra partiti filo Ue e comunisti, non ostili all'integrazione con Bruxelles, ma per una revisione dell'accordo di associazione con la Ue.
=====================
  
Northern Christians accuse government of neglect as Boko Haram continue its killing spree
Published: November 28, 2014 by Illia Djadi
Displaced Christians expressed their anger at the headquarters of the Church of the Brethren, or EYN Church, in Jos. Nov. 17Displaced Christians expressed their anger at the headquarters of the Church of the Brethren, or EYN Church, in Jos. Nov. 17
World Watch Monitor
Hundreds of Christians, displaced by the Islamist insurgency in Nigeria's North, have been staging protests to express their anger over the government failure to protect them as fresh attacks which claimed scores of lives in the region.
On Nov. 25, at least 78 people were killed when two suicide bombers attacked a market in northern Nigeria's Maiduguri, the capital of Borno State, one of the most affected by the insurgency. A day before, suspected Boko Haram militants disguised as traders attacked Damasak town, near the Niger border, killing at least 48.
The demonstrators, from the northern states of Borno, Yobe, Adamawa, Gombe and others, gathered Nov. 17 at the headquarters of the Church of the Brethren, or EYN Church, in Jos, the capital of Plateau state, in Nigeria's center.
One of the protesters, Hannatu Ishaku, had lost her husband and two sons in a night raid on their hometown of Damboa earlier this year. She said the morning following the raid, the villagers who had fled returned to the village to assess the extent of damage. That's when she found the bodies of her husband, Yohanna Ishaku, and her two sons near a church building in the village.
"Maybe they had taken refuge at the church building when they fell into the hands of the attackers," she said, sobbing.
Hannatu is left with two daughters. Along with thousands of Christians, they have sought refuge in Jos, the Plateau State capital.
The protest attempted to draw attention to the plight of internally displaced people, and to what they consider to be neglect by the federal government.
The Chairman of the Christian Association of Nigeria for the North Central Zone, Daniel Kadzai, said Christians in the north have lost confidence in the government's ability to deal with the crisis.
''The Federal Government has toyed with the lives and limbs of the Christians in Northern Nigeria for political gains.
"There is no explanation the government can give as to why the Federal troops will run away from the towns prior to the attack on such towns by Boko Haram without putting up any resistance, if the government does not have a hand in the whole genocide on Northern Christians as is being speculated in the local and foreign media,'' Kadzai said.
The Church of the Brethren in Nigeria (EYN), based mainly in the northern part of the country, is the worst affected by the insurgency. Information released during the protest shows that the church has suffered heavy losses and damages over the 5 years of Boko Haram insurgency.
Over 8,000 of their members have been killed, while more than 700,000, mostly women and Children have been displaced and now scattered in places like Jos, Abuja, Kaduna and Yola. Some 270 churches have been razed completely by the insurgents.
These figures are not taking into account the most recent casualties resulting from the occupation of Mubi, Maiha, Hong and Gombi Local Governments, between September and November.
Other communities are also affected but data on their level of victimization are not available.
Kadzai also blamed what he said has been a slow response from the international community, despite the worldwide wave of solidarity raised by the April abduction of about 300 Chibok school girls by Boko Haram.
''The international community has refused to notice the pogrom on Northern Nigerian Christians. Rather they have shifted their attention and resources only to Iraq, Syria, Gaza and Afghanistan as if those being killed in Nigeria are not human beings''.
The Christian group urged the United Nations to send peacekeeping troops ''to secure the lives of the remaining traumatized people.''
In recent weeks, the militants have hoisted their flag over more than 25 towns and villages, and have declared the establishment of a Caliphate.
Meanwhile, the Nigerian senate has yet to vote on President Goodluck Jonathan's request for further extension of emergency rule, which came to an end last week.
Some northern lawmakers reject the request, arguing that the emergency rule imposed in May 2013 and renewed once, has failed to protect civilians, still vulnerable to attack, in Borno, Adamawa and Yobe states.
Nigeria is ranked fourth on the Global Terrorism Index (GTI) for 2013, issued by the Institute for Economics and Peace. According to the index, more than 80 per cent of the lives lost to terrorists occurred in five countries – Iraq, Afghanistan, Pakistan, Nigeria and Syria.
The institute says Boko Haram is one of the four most-active militant organisations along with the Islamic State, the Taliban and al Qaeda.
Largely because of the violence, Nigeria ranks No. 14 on the World Watch List, a ranking of the 50 countries where life for Christians is most difficult. The list is published by Open Doors International, a global charity that supports Christians who live under pressure because of their faith.
=========================
Nigerian Bishops: 'Stop playing politics, protect innocent citizens'
Published: September 24, 2014 by Illia Djadi. Most Rev Ignatius Ayau Kaigama, President of the Catholic Bishops' Conference of Nigeria. Most Rev Ignatius Ayau Kaigama, President of the Catholic Bishops' Conference of Nigeria.
World Watch Monitor
Catholic Bishops in Nigeria have called on the government to protect the lives and property of its people, as militants intensified their killing spree across the country.
In a statement ''While Nigeria bleeds and burns'' and signed notably by the President of the Catholic Bishops' Conference of Nigeria (CBCN), Most Rev Ignatius Ayau Kaigama, the Bishops urged the authorities to carry out their ''primary duty'' to protect the life of every Nigerian, irrespective of tribe, religion, social class or tradition.
"As Nigeria tragically bleeds and burns, we Bishops are really alarmed at the scale of human and material destruction, and the disruption of village and community life with increased levels of hatred and potentials for more conflicts in the nation. While Muslims are sometimes targets of these de-structive attacks, Christians, Churches and non- Muslims in general are the principal targets for extermination, expropriation and expulsion by the Boko Haram insurgents, the perpetrators of all these destructions''.
The Bishops accuse the government of not doing enough to stop violence and killings.
"In the face of this Boko Haram group and other criminal militias arming themselves beyond our le-gitimate government, and brazenly killing innocent, defenseless citizens, our government must do more than it is currently doing to safeguard our lives and defend our nation.
''It must do more than it is currently doing to fight off and disarm these actual destroyers of Nigerians and Nigeria. It must do more than it is currently doing to prevent segments of our nation from drifting into anarchy and mutual self-destruction and to bring criminals to justice''.
The Bishops' statement, issued at an Annual Plenary meeting in Warri Diocese, in southern Delta State (on Thursday, Sept. 18), warned over the danger posed by militants' insurgency.
"We warn every Nigerian community at local and state levels to be alert to the grave danger facing all of us and our nation from within and from without. The issue is not about who becomes president or governor or senator after the 2015 general elections. The issue is about the life and security of every one of us who loves his or her life and really cares about our living together in peace as noble Nigerians.''
A national 'all night prayer' rally is scheduled for both the 13th and 14th of November, 2014 (in the capital Abuja), to pray for the nation.
Goodluck Jonathan pictured at the annual meeting of the World Economic Forum in Switzerland in January.Goodluck Jonathan pictured at the annual meeting of the World Economic Forum in Switzerland in January.
Further violence and calls for action
Meanwhile, scores were killed in various attacks attributed to Islamist militants, prompting further calls for action.
On Sept. 16-17, a night raid carried out by unknown gunmen claimed the lives of 32 villagers in three predominantly Christian communities, in Sanga Local Government Area in Kaduna State, which is much further south than the current centre of Boko Haram operations. Attacks in central Nigeria are generally attributed to Fulani herdsmen, but, according to the Christian Association of Nigeria's Sanga Local chapter, the recent upsurge of violence requires careful consideration from the authorities. In a statement issued on Tuesday, Sept. 22, the local Christian group claims that ''over 300 lives of Christians have been wasted'' in various attacks, since June. The latest violence, continues the statement, ''has clearly revealed that these attacks were carefully planned and carried out by some terrorist Islamic fundamentalists, mainly on Christians within the Local government''.
''Our children, women, including pregnant women and the aged, our clergymen, Churches, pastors' residences and our properties have been the sole and main targets of these attacks'' read the statement.
On Thursday, Sept. 18, at least 15 people lost their lives as suspected militants attacked the Federal College of Education of Kano, the main commercial city of northern Nigeria. Witnesses said the attackers stormed the college while exchanging fire with police officers posted outside the grounds. There was at least one suicide bomber among the group whose explosives went off when police shot him. Some of the attackers entered a lecture hall and opened fire on the students.
Back in the epicentre of Boko Haram activity in the far north-east, on Friday, Sept. 19, at least 36 people were killed in an attack on the town of Mainok – about 60 km west of Borno State capital, Maiduguri. The assailants stormed the market at midday, shooting at traders, others not shot directly were killed by stray bullets or by vehicles as they tried to flee across the highway, local sources say.
Recent weeks have been marked by an intensification of Boko Haram attacks in north-eastern Nigeria. According to the Catholic Diocese of Maiduguri, which comprises the three states where the government has declared a 'state of emergency' Borno, Adamawa and Yobe, about 25 towns and villages are under Islamist control.
Most Rev. Oliver Dashe Doeme, bishop of MaiduguriMost Rev. Oliver Dashe Doeme, bishop of Maiduguri
Aid to the Church in Need
''Many of our people are being forced out of their ancestral homes, villages and towns. Right now, thousands are living in caves on the mountains, some in the forest; the few who were able to escape are being absorbed by friends and relatives in Maiduguri, Mubi and Yola. Thousands have managed to escape into the Cameroons and are living under very difficult conditions of lack of food, shelter and medication'', lamented Father Oliver Dashe Doeme, the Bishop of Maiduguri Diocese, in a statement.
Bishop Doeme also warned of the risks resulting from the current crisis.
''We are faced with a huge humanitarian crisis; people are sleeping on the streets in Maiduguri, despite the seven or more camps within the city for the Internally Displaced Persons (IDPs). The State government is doing her bit to provide for them but the number is overwhelming and the resources are limited''.
===================================
Hundreds of Islamist extremists mob a Christian school
Published: November 26, 2014 by Salim Mia
Literacy class in Bangladesh; March 2014Literacy class in Bangladesh; March 2014
World Watch Monitor
Hundreds of extremist Islamists attacked a Christian school in Bangladesh, which welcomes children of all faiths, in response to locals who were outraged by rumors stating the school was forcing Muslim children to convert to Christianity.
On the morning of November 5, an Islamist mob attacked the South Korean funded Steve Kim Mission School located in Konabari town. Speaking with World Watch Monitor, an authority from Love Bangladesh Mission said the mob comprised about 200 people.
The students were not physically injured, but 12 of its 14 members of staff were beaten. Sumitra Kunda, 25, a female teacher endured a serious head injury. Another teacher, John Prokash Sarker, said that he managed to run away from six madrasa students, armed with knives and machetes, after being forced out of his classroom.
Bangladeshi madrasas
Millions of Bangladeshi students attend madrasas. The schools were established in the 1970's, soon after Bangladesh became independent from Pakistan, and there are two kinds: private Quomi madrasas and state-sponsored Alia madrasas.
According to the Guardian, madrasas are hidden in secrecy and viewed with suspicion for their links with militant Islam.
The furious mob's 'most wanted' was Michael Robin Mondol, who is in charge of both the school and church, they were calling his name loudly, but the staff managed to hide him.
Local officials told World Watch Monitor that they were unable to verify any truth behind the rumors of the school implementing 'forced conversions' that allegedly sparked the violence.
The school authority filed a case against 25 people in local police station after the incident
"We have arrested 17 people including three madrasa teachers," police officer Khandoker Rezaul Hasan told World Watch Monitor.
Wave of 'panic' & destruction
The attackers vandalized classrooms, destroyed the bakery and stole several items including computers and projectors.
They also torched the library, burnt Bibles, hymnals and chairs; then proceeded to cut the electricity lines of the school and destroyed a generator.
Mondol told World Watch Monitor that the vandalism lasted for about an hour and a half, and during that time, "A wave of panic swept through the school and traumatized everyone. Many students became sick in the following days."
"Some madrasa teachers wanted us to stop our education program. But we are helping the poor children. We teach the students what other schools teach in the area, except madrasas. We do not teach them Christian religion in the classes," said Mondol.
Details surrounding the rumours
Teachers of two local madrasas stirred up the discontent by going door to door stating that the school was converting the impoverished Muslim students to Christianity.
They distributed leaflets stating that those who allowed their children to study at Steve Kim Mission School are not good citizens and condemned them and to eternal damnation.
Gazipur district administrative chief, Deputy Commissioner Nurul Islam told World Watch Monitor that the allegation of converting the Muslim students to Christianity in the school was false and baseless.
"I talked to many local people and I did not find the veracity of the allegation claimed by the Madrasa teachers that the school is converting the poor students to Christianity," said Islam
"It transpired that some Madrasa teachers did not like that Christians setup a missionary school in the locality," said Islam.
Mondol told World Watch Monitor that some of the rumours included members of our school 'putting the Koran, Islam's holy book, under the children's feet' and that all of the 'food we provided is made up of pork.'
"Many guardians of the students asked several times if we are converting them to Christianity," he said, and madrasa's threatened to evict the parents of the Muslim students unless they removed their children from our school.
Christian schools historically welcome
According to Asia News, despite 90% of students not being Christian, Christian schools and colleges are considered the best option in Bangladesh. The Catholic Church has about 600 institutions (from primary school to high school), 10 colleges and a university.
The Steve Kim Mission School is new to the area and situated in in Gazipur district, a sprawling industrial area of garment factories, around 50 kilometers north of the capital city Dhaka.
Since its inception on April 1 of this year it has enrolled around 200 Muslim students. It provides mainstream education from the first to fourth grade.
One of its ambitions has been to provide for local impoverished children, whose parents are mostly garment factory workers, by offering free education, school uniforms, books, pencils and meals.
Of Bangladesh's 154 million people, Sunni Muslims constitute 90% and Hindus 9% (2001 census). The remaining 1% is mainly Christian and Buddhist.
=================================
Peace prize awarded to Central African Republic top clerics
Published: November 25, 2014 by Illia Djadi
L to R: Rev. Nicolas Guérékoyamé Gbangou; Imam Omar Kobine Layama; Archbishop Dieudonné Nzapalainga; at the Nov. 13 Awards ceremony in Washington, D.C.. L to R: Rev. Nicolas Guérékoyamé Gbangou; Imam Omar Kobine Layama; Archbishop Dieudonné Nzapalainga; at the Nov. 13 Awards ceremony in Washington, D.C..
Courtesy of SFCG
The three top religious leaders of the Central African Republic have been awarded a prize for their efforts for peace in the war-torn Central African Republic.
Rev. Nicolas Guérékoyamé-Gbangou, 55, President of the Evangelical Alliance; Imam Oumar Kobine Layama, 53, President of the Islamic Community; and Mgr. Dieudonné Nzapalainga, 46, the Archbishop of Bangui, were among the five recipients distinguished by Search For Common Ground (SFCG) at a Nov. 13 ceremony in Washington, D.C..
In the midst of the country's two years of violence, often portrayed as confessional conflict, the three clerics formed a joint platform to promote peaceful coexistence between Christians and Muslims. Their message: Violence in CAR is not primarily caused by religious conflict; instead, the root of the conflict lies in the struggle for political power.
The Prize honours the Central African Republic and the builders of peace, Nzapalainga said in his acceptance speech.
''For many years, Muslims and Christians lived in harmony and in the respect of each other's beliefs. When politicians wanted to use the religion fibres to divide the people, whether to maintain power or to conquer it, we stood up as if we are a single man to say 'no' to this war and 'yes' to peace''.
This view is re-asserted by Imam Layama, who said the award is an encouragement in favour of peace, not only in the CAR, but for the world.
''It is a force to promote peace, justice and equity among men, and a weapon to combat all forms of religious extremism which politicians use to exploit our religions. Let us unite so that justice and peace come together''.
The three clerics travelled across the country, visiting areas plagued by violence, to facilitate dialogue among Christian and Muslim community members and hold community meetings to rebuild trust. They toured also European capitals - Rome, Brussels, Paris, London, and Amsterdam – to plead the cause of their country. They met with world leaders like Pope Francois in Vatican and UN General Secretary Ban Ki-moon, at New York. The diplomatic groundwork led to the deployment of UN peacekeepers to CAR in September.
For their efforts, TIME Magazine named them among the 100 Most Influential People in the World in 2014, while the French Magazine Le Monde dubbed them "the three saints of Bangui."
L to R: Archbishop Dieudonné Nzapalainga; Imam Omar Kobine Layama; Rev. Nicolas Guérékoyamé Gbangou; UN Secretary-General Ban Ki-moon, in a photo taken March 13 at the United Nations in New York.L to R: Archbishop Dieudonné Nzapalainga; Imam Omar Kobine Layama; Rev. Nicolas Guérékoyamé Gbangou; UN Secretary-General Ban Ki-moon, in a photo taken March 13 at the United Nations in New York.
UN Photo/Eskinder Debebe
The price of peace
This commitment for peace doesn't come without a price. Guerekoyame was absent, traveling in Europe in January, when his ill daughter died.
''It seemed like criminal negligence" to be away, he said in his speech at the award ceremony. "But today, my family and all of the other Central Africans still living can understand, through this recognition from Search For Common Ground, that to receive this prize for peace on behalf of a whole country and of a whole generation, difficult actions are sometimes needed.''
In August 2013, Rev. Guerekoyame was arrested following comments about the government, in a sermon. Despite being a Member of the National Transitional Council (NTC), an acting parliament set up after the 2012 military coup, which granted him immunity, he was put into prison.
In response, Nzapalainga gave himself up to the prison authorities as an act of solidarity.
''I went to prison and asked for a sleeping mat so that I can stay with Rev Nicolas. Whatever the time it will last: 3 days, or months, I was determined to remain in prison with him," the archbishop told World Watch Monitor.
Guerekoyame was released after the intervention of the Minister of the Interior.
The commitment of the three clerics was also marked by other dramatic episodes, Mgr. Nzapalainga recalled.
The December 2013 eruption of violence which followed the offensive of Anti-balaka militiamen in Bangui forced Imam Layama to leave his home and seek refuge at Parish St. Paul.
''When the life of a brother is threatened, we must provide him assistance," Nzapalainga said. "For more than five months, we welcomed Imam Layama and his family in our midst. This brought us closer a lot. We shared meals and discussed on how to find solutions to the crisis in CAR''.
Other dramatic episodes followed.
''In February 2014, we went, the Imam and I, to meet with pastors, priests and imams, gathered within the compound of St. Jacques Parish in Bangui, to convey the message of reconciliation and peace. But when we arrived, we learned that the driver of an imam seemed to be a former Séléka fighter, and suddenly, an angry crowd came to us, wanting to kill him. But we refused to give the man to the crowd, despite the rising tension.
''We stayed there from 7 a.m. to 4 p.m., without food or drinks, trying to find a solution to the situation, in vain. The man was saved, thanks to the intervention of African peacekeepers. We narrowly escaped certain death that day, as stones were thrown from everywhere.''
Violence in CAR has claimed the lives of several clerics. In October 12, a Polish priest has been abducted by armed men in the extreme west of the country close to Cameroon. Rev. Mateusz Dziedzic of the diocese of Tarnow, in Baboua was abducted by members of a rebel group called the Democratic Front of the Central African People (FDPC). The kidnappers demanded the release of their leader imprisoned in Cameroon, in exchange for Dziedzic.
The SFCG prize is not the first of its kind to honor the contribution of clerics for peace in CAR. In September, Human Rights Watch honored Rev. Bernard Kinvi, who saved the lives of hundreds of besieged Muslims, whom he sheltered in the Catholic Church. He received the Alison Des Forges Award, which celebrates the valor of individuals who put their lives on the line to protect the dignity and rights of others.
Rev. Aurelio Gazzera participated in mediation efforts that helped bring stability in Bozoum, in the northwest of the country. In June, he took part in the Oslo Forum, one of the highest-level meetings of peace mediators, in Norway. At a panel discussion with the President of the Central African Republic, Catherine Samba-Panza, he also reported on his experience with mediation.
===========================
Turkey plans new global Islamic university. Published: November 25, 2014, Christian seminaries still blocked from opening, The 29 Mayis University in Istanbul's Umraniye districtThe 29 Mayis University in Istanbul's Umraniye district
World Watch Monitor
In an aggressive move to position itself as the intellectual center of the Muslim world, Turkey has announced plans to open an Islamic university similar to Egypt's Al-Azhar, the oldest and most respected center of Islamic learning.
Ankara's announcement comes amid years of legal stonewalling for Turkey's Christian minorities to build their own seminaries.
The Turkish Ministry of Religious Affairs put forth plans in October to transform the private 29 Mayis University into an Islamic school. According to state officials, it will become an "example" to Al-Azhar.
"We want to found an international Islamic university in Istanbul, and this is an important project for humanity," Turkey's Department of Religious Affairs head Mehmet Gormez said in a public statement.
"Scholars graduated from universities like this will be a part of the solution, rather than the source of the problem," said Gormez, in a political swipe at Egypt.
Turkey's relations with Egypt have soured since the Muslim Brotherhood was removed from power in July 2013. Ankara lost much prestige and money when the Egyptian counter-revolution swept away Mohammad Morsi, a protégé of Erdogan.
Opening its own Islamic university suggests that President Recep Tayyip Erdogan's goal is to de-legitimize Egypt's religious credentials by making them Turkey's own, Michael Rubin, Middle East specialist at the American Enterprise Institute, told World Watch Monitor.
The move to build an Islamic seminary is also part of a trend in Turkey of viewing itself as the once and future spiritual leader of the Muslim world. When the current Prime Minister, Ahmet Davutoglu, was Foreign Minister, he spoke enthusiastically of "Neo-Ottomanism," or Turkey regaining the power it held as the Ottoman Empire.
For six centuries, the Ottoman Empire controlled everything from Eastern Europe to the Arabian Peninsula, with the caliph claiming direct spiritual descent from the prophet Mohammad.
"The Turkish attempt to create competition with Al-Azhar does not aim at spreading the Islamic faith in the world, but rather underlines political goals," Al-Azhar instructor Mohammad Shahat al-Jundi told Al-Monitor. "[Turkey] aims to attract Muslims to study in Turkey to outshine Al-Azhar. It wishes to restore its glorious past as the caliphate state."
The closed Greek Orthodox Halki Theological School situated on Heybeli Island near IstanbulThe closed Greek Orthodox Halki Theological School situated on Heybeli Island near Istanbul
World Watch Monitor
Dreams of new seminaries or even re-opening old ones have been impossible for Turkey's Christians to realize over the decades. The state holds a tight monopoly on opening religious schools of higher education. Most notably, it forcibly closed down the Greek Orthodox Halki Theological Seminary in 1971. Requests by the Armenian Apostolic Church to open an institution to train its priests under the General Directorate of Higher Education have been ignored for seven years.
Turkey's ruling AKP (Justice and Development Party) has held out the possibility of re-opening Halki Seminary for years. But Erdogan has made the re-opening contingent on two conditions: the Greek government not interfere with its Muslim citizens choosing their own mufti; and Turkey be allowed to renovate two Athens mosques from the Ottoman era.
Any Christian citizen among Turkey's Armenian, Orthodox, Catholic and Protestant minorities who wants to receive a seminary education must study abroad, or remotely. The high cost of education abroad as well as limited participation due to language restrictions are recurrent problems, according to a 2013 Norwegian Helsinki Committee (NHC) report on religious freedom in Turkey.
Religious freedom expert Mine Yildirim of the NHC says there is no state initiative that will result in the opening of a seminary for any belief other than Islam. Turkey's insistence on the principle of reciprocity continues to block the reopening of the prestigious Halki Seminary.
"Human rights cannot be subjected to the principal of reciprocity, and the right to establish seminaries for religious instruction is not only guaranteed under the Lausanne Treaty, but also the European Convention on Human Rights and the UN International Covenant on Civil and Political Rights," she told World Watch Monitor.
Turkish Protestants have few options for theological education. They either learn informally from a pastor in their church, attend Turkish-language theology seminars abroad, or get formal theological training in English in the West.
Only a handful of Turkey's approximately 50 Protestant pastors have a formal seminary education, due to the language barrier and high costs, Umut Sahin, General Secretary of the Association of Protestant Churches, told World Watch Monitor.
An empty classroom at the closed Greek Orthodox Halki Seminary on Heybeli Island, IstanbulAn empty classroom at the closed Greek Orthodox Halki Seminary on Heybeli Island, Istanbul
World Watch Monitor
Yildirim said she believes the situation will change only if religious or belief communities apply to the Constitutional Court of Turkey and the European Court of Human Rights to seek judicial remedies. No group has opened such a lawsuit, but she argues such an application would be successful.
No such restrictions exist for the Islamic university, even though it faces challenges of its own. Its location is in a crowded residential district on the city's Asian side. The current university, 29 Mayis University, consists of only a few buildings and there is little room to grow.
Local Turkish analysts say there is no hope of it displacing Al-Azhar, due to its thousand-year pedigree as the global center of Muslim scholarship.
"If our government ever thinks of founding an institution meant to be competing Al-Azhar, it would be a sheer misadventure, a loss of time and energy," Gencer Ozcan, a professor of political science at Istanbul's Bilgi University, told World Watch Monitor.
Other analysts say that the move is about Erdogan's aggrandizement rather than the nation itself.
"It's less that Turkey sees itself as the premier Muslim state, and more that President Erdogan sees himself as a new Sultan, if not Caliph," said Rubin.
"Erdogan wants to make himself leader of the Islamic world. It's not simply Neo-Ottomanism; it's gone well past that."
Turkey has been on a building binge of mosques since the Islamist AKP began its rule 12 years ago. Approximately 17,000 mosques have opened in the last decade, increasing the country's total from 76,000 to 93,000. They are all funded by the government. All imams receive their salary from the state.
Critics of Turkey's president say that his recent moves to reinforce the AKP's political Islamist agenda have tarnished Erdogan's image as a Muslim democratic reformer—that he is drawing mosque and state dangerously close together.
"Diplomats may have wanted to see Erdogan and his Justice and Development Party as just the Islamic equivalent of a Christian Democratic Party in Europe, but they would be wrong," said Rubin. "Erdogan has said he wants to raise a religious generation and he means it. He is simply Khomeini in a suit, and we forget that at our peril."
================================
Turchia progetta nuova Università islamica globale
Pubblicato: 25 novembre 2014
Seminari cristiane ancora bloccati dall'apertura
==========================================
Second Turkish trial implicates authorities in planned attack on church leaders
Published: November 04, 2014 by Damaris Kremida. Pastor Emre Karaali of the Izmit Protestant Church on the steps of the Courthouse in Izmit with his lawyer after the 3rd hearing on Oct. 21, 2014Pastor Emre Karaali of the Izmit Protestant Church on the steps of the Courthouse in Izmit with his lawyer after the 3rd hearing on Oct. 21, 2014
World Watch Monitor
In a surprise October decision, a Turkish judge has filed a criminal complaint against a police chief and an army captain, implicating them in a plot to kill a church leader in Izmit, 60 miles east of Istanbul.
It's the second recent court case in Turkey to try suspects with alleged connections to higher authorities for plotting violence against Christians. The trial against five young men who brutally murdered three Christians in 2007 at the Zirve Christian Publishing House, a crime which hit global headlines, is still continuing in the southeastern city of Malatya.
In Izmit, Turkish Protestant Pastor Emre Karaali and his lawyers believe the 13 suspects who plotted to attack him and his congregation in 2012 did not act alone, but were guided by police and military forces who conceived the plot.
In the third hearing of the case on Oct. 21, suspect Ufuk Suer, 34, said the ring-leader of the group was in contact with the National Intelligence Agency (MIT) leading up to their arrest, according to the court minutes.
Although other suspects had also testified they had links with higher authorities and MIT, Judge Yusuf Coskun seemed initially hesitant to implicate the police or army, according to Karaali. The pastor said he thought the judge's decision was a significant development in the case.
In June his lawyer had requested the court to conduct a formal investigation of the police and military authorities identified in the case file.
"The judge accepted our request and filed a criminal complaint against them," Karaali said. "We weren't expecting it. It was a surprise decision."
Police arrested 13 suspects on Jan. 16, 2013 in connection with a months-long plot to attack Karaali and his congregation.
Police claimed they arrested the suspects just before they were about to attack. The suspects had infiltrated the church feigning interest in Christianity, and police said they gleaned information by listening to their telephones.
"There is now a connection between this case and the police and military," Karaali told World Watch Monitor. But he admitted he was now "uncomfortable" that these newly named suspects were still free.
The judge has so far declined the prosecution lawyer's requests that all suspects be kept in custody. After several days of interrogation following their arrest, all but one was released. Ferhat Cakar, the alleged ring-leader, had been held in detention for six months pending the trial but due to delays, had since been out for more than a year.
Karaali said he felt tense in court for the first time before the third hearing began.  The suspects appeared "cool" and "confident," he noted, as if nothing worried them. 
"Our expectation is to find out who was behind these [13] people's plans," he said. "Because these people could not have done what they did without support, that's obvious. Someone used them and that's also obvious. So the question is who, and why?"
The two new suspects, police chief Hasan Erdogan and captain Levent Birsin, were ordered to appear at the next court hearing scheduled for Jan. 15.
Similarities with the Malatya trial.
In both cases, Karaali explained, public opinion was primed before the planned crime through negative media propaganda, claiming Christians were posing a threat to the relevant city.
Months before the plot to attack the church in Izmit, he says Turkish journalist Banu Avar told visitors at a local book fair that "imperialist missionaries" were targeting the city to convert its population.
Similarly, a public protest was orchestrated in Malatya when Christian literature arrived at the Zirve office, where the murder later took place, prompting disinformation against Christian activities in the local news.
Just as in Izmit, the Malatya suspects also infiltrated the Christian groups. Some of the accused killers had met with their victims under the pretext of studying the Bible, to build a trust relationship with them.
Finally, the suspects had links with the police and military in both incidents.  "I think the process was the same, the scenario was the same, but the results were different," Karaali said.
Karaali has declined an offer of police protection, although he moved his wife and two small children to a more secure location after the alleged plot was exposed.
The church leader came from a Muslim background to Christianity 14 years ago. Now 35, he has pastored the Izmit Protestant Church, under the legal umbrella of the Istanbul Protestant Church Foundation, since 2009.
=================================
    Malatya murder trial defendants exploit Turkish government 'witch-hunt'
    Malatya murder trial postponed again
    Malatya murder suspects to be set free
    Turkish military linked to Christian murders
    Prosecutor yanked from Turkish Christian murder trials
https://www.worldwatchmonitor.org/2014/11/3460940/












Palestinesi incendiano Tomba Giuseppe ED ONU ASSEGNA TOMBA DI GIUSEPPE A PALESTINESI! ] la vicenda storica e teologica ha un grottesco risvolto se non fosse vista soltanto, come un problema di tipo territoriale! QUINDI ONU "SENEFOTTE", dei motivi per cui gli ebrei sono andati a stabilirsi in Palestina, e ONU "SENEFOTTE" che con gli islamisti in tutto il mondo nessuno riesce a viverci pacificamente: perché la LEGA ARABA ha un problema NAZISTA di genocidio sharia al suo interno. Infatti, ONU come HITLER nega il diritto agli ebrei di essere se stessi e di essere un popolo! QUESTA storia è simile alla decisione di un giudice minorile, che toglie il figlio al coniuge amoroso, per darlo al genitore che abusa di lui!

so che vi aspettate di meglio! ma, soltanto io posso essere il Messia Ebreo che voi state aspettando! IO SO CHE VOI MERITAVATE DI MEGLIO, MA SCUSATE SE IO SONO UN GOYIM DI ANIMALE DALLA FORMA UMANA, E COME ANIMALE? ED ANCHE COME ANIMALE: IO HO MOLTI LIMITI E DIFETTI! Un rabbino profetizza la venuta di Gesù per questi tempi /watch?v=wPLFbcg6U24 Pubblicato il 04 gen 2014 https://youtu.be/wPLFbcg6U24 Pochi mesi prima di morire a 108 anni, circondato dalla venerazione dei suoi discepoli, il rabbino e kabbalista Yitzhak Kaduri meravigliò tutti sostenendo di aver incontrato il Messia. Ne parlò nella sua sinagoga in un memorabile Yom Kippur, insegnando come riconoscerlo. Disse inoltre che il Messia sarebbe apparso in Israele dopo al morte di Ariel Sharon, l'ex premier, da più d'un anno in coma, ma ancora in qualche modo vivo. Per di più rabbi Kaduri scrisse il nome del Messia prossimo venturo in un foglietto che chiuse in una busta, chiedendo di aprirlo solo nell'ottobre 2007. Ora la busta è stata aperta: il nome del Messia è Yeshua, Gesù!!!!
Salman SAUDI ARABIA ] te lo giuro! io non avrei mai voluto essere quì!
=========================
PROFEZIA DI S.NILO - (10° secolo  DC - 1.100 anni fa..) MEDITATE finchè c'e TEMPO.. https://www.youtube.com/watch?v=BRumnm0HQ3c San Nilo da Rossano visse nel decimo secolo dopo Cristo. La sua vita trascorse tra monasteri ed eremitaggi, ma questo non impedì sia agli imperatori d’oriente, sia ad Ottone III, imperatore del Sacro Romano Impero, di tenerlo in altissima considerazione. L’autorevolezza che San Nilo ebbe in vita non ha smesso di esistere anche dopo la sua morte. Le sue profezie hanno fatto storia, specie quella che più ci riguarda da vicino, e che prevedeva dalla seconda metà del 1900 l’approssimarsi dell’avvento dell’AntiCristo. Dice la profezia: Dopo l’anno 1900, vicino alla metà del ventesimo secolo, le genti di quel tempo diventeranno irriconoscibili. Quando si avvicinerà il tempo per l’Avvento dell’Anticristo, le menti delle genti diventeranno annebbiate dalle passioni carnali ed il disonore ed il vivere senza legge cresceranno più forti. Allora il mondo diventerà irriconoscibile. L’apparenza della gente cambierà e sarà impossibile distinguere gli uomini dalle donne per via della loro mancanza di pudore nel vestire e nello stile della capigliatura. Questa gente sarà crudele e sarà come animali selvaggi a causa delle tentazioni dell’Anticristo. Non ci sarà rispetto né per i genitori, né per le persone più vecchie, l’amore sparirà ed i Pastori Cristiani, i vescovi e i preti diventeranno uomini vani e mancheranno completamente di distinguere la via della mano destra da quella della sinistra. A quel tempo la morale e le tradizioni dei Cristiani e della Chiesa cambieranno. La gente abbandonerà la modestia e regnerà la dissipazione. La menzogna e l’ingordigia raggiungeranno grandi proporzioni, e guai a coloro che accumuleranno tesori, Lussuria, adulterio, omosessualità, cose segrete e delitto governeranno la società. (Illuminati?) In quel tempo futuro, la gente sarà privata della Grazia dello Spirito Santo, che ricevettero al Santo Battesimo, ed ugualmente del rimorso, a causa del potere di crimini così grandi e di sì grande permissività. Le Chiese di Dio saranno private di pastori pii e timorosi di Dio, e guai ai Cristiani che rimarranno al mondo in quel tempo, perderanno completamente la loro Fede, perchè non avranno l’opportunità di vedere la luce della conoscenza proprio da nessuno. Allora si separeranno dal mondo rifugiandosi in santi rifugi in cerca di alleggerire le loro sofferenze spirituali, ma incontreranno ostacoli e restrizioni dappertutto. Tutto questo risulterà dal fatto che l’Anticristo vuole essere Signore sopra tutto e diventare il governatore di tutto l’universo, e farà miracoli e darà segni fantastici. Egli darà anche una sapienza depravata ad un uomo infelice, cosicchè questi scoprirà un modo per cui un uomo può conversare con un altro da una parte all’altra della terra. (cellulari?) A quel tempo gli uomini voleranno come uccelli e discenderanno nel fondo del mare come pesci. Quando avranno raggiunto tutto questo, questa gente infelice passerà la vita fra i comodi, senza sapere, povere anime, che questo è l’inganno dell’Anticristo. E l’empio! completerà così la scienza con la vanita, in modo che andrà sulla giusta strada per guidare le persone a perdere la loro fede nell’esistenza di Dio per mezzo di tre apostasie. Allora Dio, che è tutta Bontà, vedrà la caduta della razza umana ed abbrevierà i giorni per quei pochi che saranno salvati, perchè il nemico vuole indurre in tentazione perfino “gli scelti”, se è possibile… Allora la spada del castigo apparirà improvvisamente ed ucciderà il pervertitore ed i suoi servi. la descrizione della nostra ATTUALE societa è davvero IMPRESSIONANTE per la sua ESATTEZZA....
============
0694443655 Numero telefonico 0694443655 da Roma è stato contrassegnato 7 volte come Pubblicità aggressiva: poi, su pagine di spiegazione tu trovi della pubblicità ( Prova WebEx Meeting Center! Inizia il periodo di prova GRATUITO di 30 giorni.) ed ovviamente tu ti chiedi se non è la publicità il vero scopo di questo crimine, anche se io penso, ritengo come ipotesi, che la tecnologia potrebbe fare diventare questa chiamata, verso al tuo cellulare come un microfono ambientale!
=========
sono disturbato dalla idolatria di coloro che si aprono a "esseri di luce", perché se questi esseri fossero reali: si sarebbero rivelati già in passato, e la Parola di Dio ne avrebbe parlato, ecco perché alieni, esseri di luce: sono quel paranormale l'esoterico a cui la Bibbia ci ha sempre messo in guardia! ] IL FATTO CHE LA CHIESA NON è PER MOLTI PIù UNO STRUMENTO CREDIBILE INSIEME ALLE ISTITUZIONi, QUESTO NON VUOL DIRE CHE NOI DOBBIAMO RESPINGERE ANCHE IL CRISTIANESIMO O CHE DOBBIAMO SMINUIRE LA AUTORITà DEI NOSTRI POLITICI, IN REALTà LE NOSTRE ISTITUZIONI CIVILI E RELIGIOSE,  anche se difettose, SONO LA NOSTRA UNICA PROTEZIONE PER I TEMPI DI CONFUSIONE A CUI STIAMO ANDANDO INCONTRO [ Ha lavorato per il Dipartimento della Giustizia per oltre mezzo secolo (come direttore del BOI dal 1924-35, dell'FBI dal 1935 -1972) sotto otto presidenti statunitensi, da Calvin Coolidge a Richard Nixon. è rimasta famosa una sua dichiarazione: "..  l'individuo viene menomato dall'impatto di una cospirazione talmente MOSTRUOSA da rendergli impossibile ammetterne l'esistenza.." MARK TWAIN (scittore): Ernest Hemingway disse: "Tutta la letteratura moderna statunitense viene da un libro di Mark Twain, Huckleberry Finn. (...) Tutti gli scritti Americani derivano da quello. Non c'era niente prima. Non c'era stato niente di così buono in precedenza". famosa la sua dichiarazione: è piu facile INGANNARE gli uomini piuttosto che persuaderli di essere stati ingannati... Nel 2014 accade un fatto molto particolare, esce un libro: "Un cammino sotto lo sguardo di Maria", che è la biografia di suor LUCIA la veggente di Fatima, scritto dalle suore Carmelitane che stanno nel monastero di Coimbra (Fatima), e principalmente da una suora che è la figlia spirituale di LUCIA dos Santos. Cio che viene RIVELATO in questo libro in merito al 3° segreto di Fatima è INEDITO e SCONVOLGENTE e potete conoscere voi stessi la notizia guardando questo video al minuto 1.20.00, (il mio consiglio è comunque di visionarlo per intero anche se sono piu di tre ore, perche forse saranno le 3 ore meglio spese della vostra vita...): ".. ho sentito lo spirito inondato da un mistero di luce che è DIO e in LUI ho visto e udito: la punta della lancia come una fiamma che si stacca, tocca l'asse della terra ed essa trema: montagne, citta, paesi e villaggi con i loro abitanti sono sepolti. Il mare i fiumi e le nubi escono dai limiti, traboccano, inondano e trascinano con se in un turbine, cose e persone in un numero che non si puo contare, è la PURIFICAZIONE del mondo dal peccato nel quale sta immerso.
=================
io sono soltanto un agnostico razionale, ma, io voglio sperare che questi tre giorni di buio, siano gli stessi, tre giorni che saranno provocati dalla "sfera della redenzione" che disintegrerà gli USA ed ucciderà un terzo del genere umano, perché anche in questo caso tutti coloro che usciranno in strada moriranno uccisi, anche da questa polvere tossica che è la frantumazione nella nostra atmosfera di questo grande meteorite spugnoso reso incandescente, nella sua traiettoria, attraverso l'attrito del sole  /watch?v=JWef5dsXmYI "I Tre Giorni di Buio" - Premonizioni di Antonio Sizzi https://youtu.be/JWef5dsXmYI Pubblicato il 07 mag 2014Si tratta di una premonizione piuttosto ricorrente in vari testi profetici che viene ripresa anche in un passaggio tra le profezie attribuite a Padre Pio. E' un messaggio ricevuto da Fra' David Lopez mentre si trovava in pellegrinaggio a Medjugorje il 14 agosto 1987 nel quale la Madonna gli preannunciava un periodo di tribolazioni per l'umanità e "tre giorni di buio"... (Continua nel filmato)
**************
è l'anticristo il regime massonico Bildenberg Rothschild, presto a noi verrà lo Stato di polizia guidato dai magistrati massoni! ] [ Occhio alla UE: I Gulag iniziarono esattamente così. Il dissidente russo che ci mise in guardia. Pubblicato 23 ottobre 2015 - 15.41 - Da Claudio Messora. Vladimir Bukovsky è uno scrittore, neurofisiatra e attivista dissidente russo che ha trascorso 12 anni nelle prigioni psichiatriche russe e nei campi di lavoro, per aver difeso i diritti umani durante gli anni ’60 e gli anni ’70. Il suo ultimo periodo di prigionia risale al 1971. Arrivò in occidente nel 1976 e oggi vive a Cambridge. Ha sperimentato sulla sua pelle un sistema che egli considera sinistramente simile a quello che oggi ci viene imposto con l’Unione Europea. Ecco il video, che ho tradotto e sottotitolato per voi, nel quale esprime pensieri pesanti come macigni, che dovrebbero scuotere anche le coscienze più sopite. E’ veramente un enigma per me capire perché, dopo avere appena seppellito un mostro, l’Unione Sovietica, ne stiamo costruendo un altro notevolmente simile: l’Unione Europea. Esattamente, cos’è l’Unione Europea? Forse, esaminando la sua versione sovietica, possiamo trovare la risposta. L’Unione Sovietica era governata da quindici persone non elette che si attribuivano incarichi l’un l’altro e che non erano tenuti a rispondere a nessuno. L’Unione Europea è governata da due dozzine di persone non elette, che si attribuiscono incarichi l’un l’altro, si incontrano in segreto, non devono rispondere a nessuno e che non possiamo rimuovere. Uno potrebbe dire che l’Unione Europea ha un Parlamento eletto. Beh, anche l’Unione Sovietica aveva una specie di Parlamento, il Soviet Supremo, che si limitava a timbrare le decisioni del Politburo più o meno come fa oggi il Parlamento dell’Unione Europea, dove i tempi di parola nella plenaria sono limitati all’interno di ciascun gruppo e spesso ammontano a un solo minuto per oratore. Nell’Unione Europea ci sono centinaia di migliaia di euroburocrati con altissimi stipendi, con i loro staff, i loro servitori, i loro bonus, i loro privilegi, la loro immunità a vita dai procedimenti penali, che semplicemente ruotano da una posizione all’altra, non importa quali siano i loro risultati o i loro insuccessi. Non è esattamente come nel regime sovietico? L’Unione Sovietica è stata creata attraverso una coercizione e in molti casi con l’occupazione militare. L’Unione Europea è stata creata, a dire il vero, senza l’uso della forza militare, ma grazie alla coercizione e alla prepotenza economica. Per continuare ad esistere, l’Unione Sovietica si espanse sempre di più. Quando smise di espandersi, iniziò a collassare e io sospetto che lo stesso sia vero per l’Unione Europea. A noi venne detto che l’obiettivo dell’Unione Sovietica era quello di creare una nuova entità storica, il popolo sovietico, e che dovevamo dimenticare le nostre nazionalità, le nostre tradizioni etniche e le nostre usanze. La stessa cosa sembra accadere con l’Unione Europea, dal momento che non vogliono che voi siate inglesi o francesi: vogliono che voi siate tutti appartenenti a una nuova fattispecie storica, gli europei, per sopprimere tutti i vostri sentimenti nazionali e vivere come una comunità multinazionale. Dopo 73 anni, questo sistema nell’Unione Sovietica ha condotto a più conflitti etnici che in qualunque altra parte del mondo. Nell’Unione Sovietica uno dei grandi obiettivi era la distruzione dello stato nazione e questo è esattamente ciò che osservo in Europa oggi. Bruxelles vuole assorbire gli stati nazione in modo che cessino di esistere. La corruzione, nell’Unione Sovietica, si propagava dall’alto verso il basso e così accade nell’Unione Europea. La stessa attività di corruzione endemica che noi abbiamo visto nella vecchia Unione Sovietica sta prosperando nell’Unione Europea. Coloro che si oppongono o che lo evidenziano vengono messi a tacere o allontanati. Non è cambiato niente.
Nell’Unione Sovietica avevamo i Gulag. Io penso che abbiamo un Gulag anche nell’Unione Europea: un Gulag intellettuale chiamato “politically correct“. Quando chiunque cerca di esprimersi su questioni relative alla razza o alla differenziazione di genere, o se le sue opinioni differiscono da quelle approvate, viene ostracizzato. Questo è l’inizio del Gulag, l’inizio della perdita della libertà. Nell’Unione Sovietica ci hanno detto che avevamo bisogno di uno stato federale per evitare le guerre. Nell’Unione Europea vi stanno dicendo esattamente la stessa cosa. In breve, la stessa ideologia sorregge entrambi i sistemi.
L’Unione Europea non è nient’altro che il vecchio modello sovietico presentato in vesti occidentali. Ma ancora, come per l’Unione Sovietica, l’Unione Europea ha dentro di sé i germi della sua fine. Sfortunatamente, quando collasserà – e lo farà – lascerà dietro di sé una distruzione di massa e noi ci troveremo con enormi problemi economici ed etnici. La vecchia Unione Sovietica era incapace di riformarsi. Così è per l’Unione Europea. Ma c’è un’alternativa all’essere governati da quelle due dozzine di auto-incaricati funzionari di Bruxelles: si chiama “indipendenza“. Non siete costretti ad accettare quello che hanno pianificato per voi. Dopo tutto, nessuno vi ha mai chiesto se volevate esserne parte. Io ho vissuto nel vostro futuro. E non ha funzionato. http://www.byoblu.com/post/2015/10/23/occhio-alla-ue-i-gulag-iniziarono-esattamente-cosi-il-dissidente-russo-che-ci-mise-in-guardia.aspx
******************
questa tragedia dei migranti: è un crimine di terrorismo islamico del nuovo ordine mondiale SpA, è stata voluto: dallo SPA FMI 322 Banche CENTRALI, TALMUD AGENDA, perché, la NATO LEGA ARABA ONU ha fatto invadere la SIRIA con la galassia jihadista dei terroristi islamici Erdogan internazionale salafita! ] che poi, ISRAEL vede terroristi soltanto quando questi vendono dalla area sciita! ] io faccio le mie condoglianze al mio caro popolo francese per questo grave incidente stradale! PARIGI, 23 OTT - Il presidente francese Francois Hollande, oggi in visita in Grecia, ha affermato che "il governo è totalmente mobilitato su questa terribile tragedia", dopo il grave incidente costato la vita a 42 persone nei dintorni di Bordeaux. Il ministro dell'Interno, Bernard Cazeneuve, si sta recando sul posto. "Siamo colpiti", "bisogna organizzare l'accoglienza dei feriti e purtroppo dei corpi", ha detto il sindaco di Puisseguin, il comune dove è avvenuto l'incidente. PARIGI, 23 OTT - Gravissimo incidente stradale in Francia: secondo i media francesi, almeno 42 persone sono morte in una collisione tra un bus e un camion questa mattina intorno alle 7:30 a Puisseguin, sulla strada provinciale 123, in Gironda. Ci sarebbero solo cinque sopravvissuti. In Francia è il più grave incidente dal 1982.
=======================
questa tragedia dei migranti: è un crimine di terrorismo islamico del nuovo ordine mondiale SpA, è stata voluto: dallo SPA FMI 322 Banche CENTRALI, TALMUD AGENDA, perché, la NATO LEGA ARABA ONU ha fatto invadere la SIRIA con la galassia jihadista dei terroristi islamici Erdogan internazionale salafita! ] [ che poi, ISRAELe vede terroristi soltanto quando questi vendono dalla area sciita! ] TRIESTE, 23 ottobre 2015. E' stata superata ieri la quota dei 40mila arrivi di profughi in Slovenia dall'inizio della seconda ondata migratoria, iniziata sabato scorso. La gran parte dei migranti prende poi la via dell'Austria attraverso il confine di Sentilj. Solo ieri, fino alle 18, 9.700 migranti hanno lasciato il territorio sloveno diretti verso nord. Il valico di Sentilj, chiuso al traffico a causa della forte affluenza di migranti, è stato riaperto stamani, e circa 2.500 persone stanno per varcare il confine.
==============
23 ottobre 2015 PENSARE CHE LA INTIFADA DEI TERRORISTI ISLAMICI: "GENOCIDIO TOTALE" POSSA ESSERE AVALLATA IN QUALCHE MODO, CON QUALCHE SCUSA DALLA COMUNITà INTERNAZIONALE, SIGNIFICA AUTORIZZARE I POPOLI A FARE LE RIVOLUZIONI ED A GIUSTIZIARE MASSONI E POLITICI: PERCHé LA LOGICA è LA STESSA! [ TEL AVIV, 23 OTT - Un soldato israeliano è stato pugnalato da un palestinese questa mattina a Gush Etzion in Cisgiordania. Lo dice il portavoce militare secondo cui l'aggressore, ferito dagli spari dei militari, è stato catturato. Il soldato ha ferite leggere.
===============
NON CREDO ALLA ESISTENZA DI assassini SQUILIBRATI MENTALI TURCHI, ECC.. E NEO NAZISTI, ISLAMICI, E CULTORI DI SATANA, ECC.. CHE VANNO NELLE SCUOLE A FARE STRAGI, CHE NON SIANO STATI PROGETTI al tavolino dal NUOVO ORDINE MONDIALE! NASHVILLE, 23 OTT - Una persona è morta e 2 sono rimaste ferite in seguito a una sparatoria avvenuta la notte scorsa nel campus della Tennessee State University, a Nashville: lo ha reso noto la polizia senza specificare se si tratta di studenti, nè rilasciare commenti sulle condizioni dei feriti. All'origine della sparatoria ci sarebbe una lite scoppiata durante una partita a dadi. Circa una settimana fa 3 persone sono rimaste ferite da colpi di arma da fuoco durante una festa vicino allo stesso campus.
===============
e chi lo mette in dubbio? tutto il mondo è degli islamici salafiti sauditi turchi: "fate presto a venire a sgozzare il genere umano intero, oppure Allah akbar si arrabbierà contro di voi! " TEL AVIV, 23 OTT - Con un messaggio per la prima volta in ebraico, l'Isis minaccia oggi gli israeliani che le violenze delle ultime settimane sono l'inizio di un conflitto ben più vasto. "La guerra vera non è ancora iniziata", avverte un miliziano incappucciato: "Stiamo arrivando". "Questo è un messaggio importante per gli ebrei che hanno occupato la terra dei musulmani", esordisce il miliziano dell'Isis, che compare armato di tutto punto e che si esprime in un ebraico fluente.
====================
SAUDI ARABIA sharia Salman ha detto ad Erdogan sharia: "un colpo al cerchio (CRISTIANI), ed un colpo alla botte(MUSULMANI), così, IN QUESTO MODO, sparisce il cerchio(GENOCIDIO CRISTIANI) e non siamo stati noi!"  MAIDUGURI, 23 OTT - Due esplosioni hanno provocato questa mattina la morte di almeno 18 persone in una moschea nella zona di Jiddari Polo a Maiduguri, nel nordest del Paese: un testimone ha parlato di un solo attentatore suicida ma, ha detto, "tutti noi abbiamo sentito due esplosioni" verso le 5:00. Si sospetta il gruppo Boko Haram.
=================
gli USA sono diventati i nazisti bildenberg, ed a loro del popolo e della sua sovranità non interessa più niente! MOSCA, 23 OTT - Sarà "il popolo" siriano a scegliere il proprio leader. Lo scrive il premier russo Dmitri Medvedev su Facebook. "Il futuro del paese - sostiene Medvedev - rimane nelle mani del popolo siriano. Esso, e non singoli gruppi etnici o forze politiche, deciderà come andare avanti e con quale leader". Il premier ha poi aggiunto che la Russia "non ha mai cambiato la sua posizione sulla questione siriana" e come in passato "sostiene solo le autorità legittime" del paese.
=============
Con un anno di anticipo, massoni bildenberg farisei enlightened spa rothschild si sono presi la metà di tutto. La metà della Terra è in mano a 70 milioni di persone Sul The Guardian scopriamo che finalmente il sorpasso è certificato: il 50% della ricchezza globale è detenuta dall’1% della popolazione. La seconda buona notizia, per gli ultra-ricchi, è che il sorpasso è avvenuto con un anno di anticipo rispetto a quanto prevedeva Oxfam GB.
http://www.byoblu.com/post/minipost/con-un-anno-di-anticipo-si-sono-presi-la-meta-di-tutto
====================

Bush 322 NWO 666 ] le cose che i sacerdoti di sAtana SPA NWO hanno realizzato sono incredibili a credersi, tanto che fanno sembrare pazzi quelli che ne parlano! MA, QUESTO NON è UN PROBLEMA PER ME, PERCHé IO SONO UN AGNOSTICO RAZIONALE! [ Bush 322 NWO SPA FMI GMOS AGENDA BIOLOGIA SINTETICA ] tu devi dire ai tuoi nani GMOS alieni agenda talmud, che se la pendrive mi sparisce da una autovettura il giorno prima? poi, non me la devono fare ritrovare in un altra autovettura (che è stata sempre ferma in garage), il giorno dopo! E DATO CHE SIAMO IN ARGOMENTO, MI MANCA ALL'APPELLO UN ALTRA USB pendrive, tu FAMMELA RIPORTARE dai tuoi scimmie invisibili, PRIMa CHE QUALCUNO DEI MIEI MINISTRI ANGELI PERDE LA PAZIENZA E POI, IO NON RISPONDO DI QUELLO CHE LUI PUò FARE proprio a te!
===================
preparate la vostra anima! [ PENTITEVI DEI VOSTRI PECCATI ] La grande apostasia, il divieto dell'Eucaristia, i tre giorni di buio e l'Armaghedòn https://www.youtube.com/watch?v=sEnEdQjY0mU prima l'avvertimento divino, poi, la grande tribolazione Pubblicato il 04 set 2014. 16. Udii poi una gran voce dal tempio che diceva ai sette angeli: «Andate e versate sulla terra le sette coppe dell'ira di Dio».
2. Partì il primo e versò la sua coppa sopra la terra; e scoppiò una piaga dolorosa e maligna sugli uomini che recavano il marchio della bestia e si prostravano davanti alla sua statua.
3. Il secondo versò la sua coppa nel mare che diventò sangue come quello di un morto e perì ogni essere vivente che si trovava nel mare.
4. Il terzo versò la sua coppa nei fiumi e nelle sorgenti delle acque, e diventarono sangue. 5 Allora udii l'angelo delle acque che diceva:
«Sei giusto, tu che sei e che eri,
tu, il Santo,
poiché così hai giudicato.
6. Essi hanno versato il sangue di santi e di profeti,
tu hai dato loro sangue da bere:
ne sono ben degni!».
7. Udii una voce che veniva dall'altare e diceva:
«Sì, Signore, Dio onnipotente;
veri e giusti sono i tuoi giudizi!».
8. Il quarto versò la sua coppa sul sole e gli fu concesso di bruciare gli uomini con il fuoco. 9 E gli uomini bruciarono per il terribile calore e bestemmiarono il nome di Dio che ha in suo potere tali flagelli, invece di ravvedersi per rendergli omaggio.
10. Il quinto versò la sua coppa sul trono della bestia e il suo regno fu avvolto dalle tenebre. Gli uomini si mordevano la lingua per il dolore e 11 bestemmiarono il Dio del cielo a causa dei dolori e delle piaghe, invece di pentirsi delle loro azioni.
12. Il sesto versò la sua coppa sopra il gran fiume Eufràte e le sue acque furono prosciugate per preparare il passaggio ai re dell'oriente. 13 Poi dalla bocca del drago e dalla bocca della bestia e dalla bocca del falso profeta vidi uscire tre spiriti immondi, simili a rane: 14 sono infatti spiriti di demòni che operano prodigi e vanno a radunare tutti i re di tutta la terra per la guerra del gran giorno di Dio onnipotente.
15. Ecco, io vengo come un ladro. Beato chi è vigilante e conserva le sue vesti per non andar nudo e lasciar vedere le sue vergogne.
16. E radunarono i re nel luogo che in ebraico si chiama Armaghedòn.
17. Il settimo versò la sua coppa nell'aria e uscì dal tempio, dalla parte del trono, una voce potente che diceva: «E' fatto!». 18 Ne seguirono folgori, clamori e tuoni, accompagnati da un grande terremoto, di cui non vi era mai stato l'uguale da quando gli uomini vivono sopra la terra. 19 La grande città si squarciò in tre parti e crollarono le città delle nazioni. Dio si ricordò di Babilonia la grande, per darle da bere la coppa di vino della sua ira ardente. 20 Ogni isola scomparve e i monti si dileguarono. 21 E grandine enorme del peso di mezzo quintale scrosciò dal cielo sopra gli uomini, e gli uomini bestemmiarono Dio a causa del flagello della grandine, poiché era davvero un grande flagello. https://youtu.be/sEnEdQjY0mU
=========================
Gesù ha detto: "dove due o più sono riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro fino alla fine del mondo!" ECCO PERCHé ANCHE DUE PERSONE SONO LA CHIESA! pertanto, se, come dicono alcuni Sua santità Papa Giovanni XXIII era un apostata di massone (io non lo credo) questo non ha nessuna importanza per la funzionalità della Chiesa, perché, tutti i cristiani possono usare il nome di Gesù e nella fede possono vivere la Potenza della Parola di Dio .. DA QUESTO PUNTO DI VISTA TUTTE LE NOTIZIE CIRCA COMPLOTTI, VERE O FALSE SUOR LUCIA DI COIMBRA SEGRETI DI FATIMA, NON RAPPRESENTANO IL FONDAMENTO DELLA CHIESA E NEANCHE IL FONDAMENTo DELLA FEDE! Pertanto se questa Chiesa è diventata apostata (io non lo credo) gli uomini la abbandoneranno, e cercheranno Dio in Spirito e VERITà, proprio come Gesù di Betlemme ha profetizzato!
allChristianMartyrs
https://www.youtube.com/watch?v=4MD2JpjEKm4

==========================
https://www.youtube.com/channel/UCwGhtOrx3hcLTFrt9siB3vw Aetsy4 LEI dovrebbe essere il nuovo direttore di youtube perché, è riuscita per circa 8 ore, a chiudere il server di youtube PER LA PAURA, pur di non parlare con me, poi, a me è invisibile il tasto di [ replay ] non so VOI: QUINDI NON POTREI PARLARE CON LEI NEPPUR VOLENDO SULLA MIA PAGINA https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion  ... e comunque, AD OGNI MODO, nessuno si deve fare ingannare, perché nella realtà? LE SUE TETTE NON SONO, POI, COSì BELLE COME, SONO BELLE NEL SUO CARTONE ANIMATO ICONA!
allChristianMartyrs

http://forum.telefonino.net/showthread.php?t=1004262 Numero telefonico 0999920 da Taranto è stato contrassegnato 76 volte come Pubblicità aggressiva: Eni GAS e LUCE tentano di far fare un ... ] NON SOLTANTO, IO E MIA MOGLIE siamo infastiditi, MA ANCHE I MIEI FIGLI ADESSO SONO INFASTIDITI DA QUESTI NUMERI CRIMINALI, E CHE, il nostro Stato delle banane, SIA UNO STATO SENZA SOVRANITà, QUESTO è ORMAI EVIDENTE, PERCHé, LO STATO HA PERSO IL CONTROLLO DEL TERRITORIO, PER DIRE che, LA SHARIA NON SI DEVE CONDANNARE COSì COME IN ISRAELE, quindi TUTTI noi DOBBIAMO ESSERE pugnalati QUANDO PER LA BOMBA DEMOGRAFICA (una sola musulmana, fa 8 figli in media) E SECONDO LE LEGGI DEL nostro: MAGGIORITARIO democratico, TUTTI I MUSULMANI FARANNO ESPRESSA PRETESA DI VIVERE per IL lor NAZISMO DELLA SHARIA, e per i loro omicidi da sharia
allChristianMartyrs

ovviamente, nessuno più di me al mondo, può parlare male dei: Governi, dei ricchi e delle religioni, ECC... MA nessuno può essere più credibile di me: quando io dico che, con tutto il nostro amore noi ci dobbiamo stringere alle nostre religioni istituzioni e governi, perché sono tutti migliorabili, e nelle peggiori situazioni e ipotesi (di traditori massoni satanisti) comunque loro possono essere un baluardo per mali maggiori! PERCHé OGNI ISTiTUZIONE è COMPLESSA E PREVEDE DELLE VERIFICHE DI LEGALITà INTERNE ED ESTERNE, ECCO PERCHé DOBBIAMO CREDERE NELLE ASSOCIAZIONI E NELLA PLURALITà DI ISTITUZIONI CIVILI E RELIGIOSE, ECCO PERCHé L'ISLAM CON LA SUA INTOLLERANZA CONTRO ALTRE RELIGIONI, SI APRE FACILMENTE A SATANISMI, OMICIDI, ABUSI E NAZISMO!
allChristianMartyrs

my King SALMAN Saudi Arabia ] io sono il predatore killer, di tutti i sacerdoti di satana FMI, FED, farisei SpA. 322 bush 666 kerry? e se, loro non possono proteggersi da me, come mai loro potrebbero proteggere te? MA, è PROPRIO DA LORO, CHE, IO TI FARò UCCIDERE! un gay culto lgbt gender darwin scimmia, attore Obama Hollywood Halloween di OBAMA Hussein 322 satana 666, Ja Bull On, il gufo ti ha detto: "per i tuoi delitti? non ti preoccupare io ti proteggerò!" io ho visto OBAMA Hussein mettere la mano sul suo cuore islamico, mentre si canta l'inno NAZISTA saudita: "allak akbar morte a tutti gli infedeli dhimmi schiavi", dice l'inno nazionale saudita ] [
http://www.ansa.it/webimages/img_700/2015/5/9/e1ff8d305eb1bbdf75df0c21e7b6cee5.jpg

Sharia Salman ha detto ad Erdogan sharia: "Tu prima colpisci a destra (cristiani). poi, colpisci a sinistra (pacifici musulmani) perché, poi, la conclusione è che gli Islamisti salafiti wahhabiti, come noi, soltanto loro sopravviveranno soltanto, e, poi, nessuno potrà dare la colpa a noi, tranne Unius REI. Nigeria: attentati in moschee, 55 morti. Nel nordest del Paese, kamikaze in azione a Maiduguri. 23 OTT - Sono tre le moschee attaccate oggi nel nordest della Nigeria: 55 i morti e oltre 100 i feriti. La prima esplosione, forse causata da un kamikaze, si è verificata in una moschea di Maiduguri. Poco dopo un'altra esplosione a Yola, all'inizio della preghiera. Una terza in un luogo di culto a Kerawa. Lo riferisce il quotidiano egiziano al Ahram.
==================
mi sembra una motivazione del tutto condivisibile ] è BERLINO, 23 OTT - Pegida non marcerà a Monaco il 9 novembre, che oltre all'anniversario della caduta del Muro di Berlino nel 1989 è anche quello della notte dei cristalli, il progrom dei nazisti nel 1938 contro sinagoghe e negozi ebraici. Il divieto è stato diramato dall'ufficio per la sicurezza del capoluogo bavarese, che nel suo comunicato ufficiale motiva la decisione con il significato storico della data: "E' necessario difendere l'onore delle vittime in ricordo del progrom nazista del 1938".
===================
PTV News 22 ottobre - In Siria è Mosca a dettare l'agenda. il SUCCESSO ENORME DEL BOMBARDAMENTO RUSSO DIMOSTRA CONNIVENZE E COMPLICITà DI: GIORDANIA, USA E TURCHIA ARABIA SAUDITA CON IL TERRORISMO INTERNAZINALE! Pubblicato il 22 ott 2015. QUESTA è L'INIZIO DELLA FINE DI OGNI CREDIBILITà USA NEL MONDO!
https://youtu.be/J-3I0fxLqTo  Martedì l’attesa firma del memorandum tra Stati Uniti e Russia sulla Siria. Per evitare incidenti fra aerei sul teatro di guerra ma non solo: si arriva fino all’aiuto reciproco in caso di situazioni critiche. Il Pentagono ne minimizza la portata, il Cremlino ne ha secretato i contenuti. Ma l’accordo è stato raggiunto. Qualche ora prima della visita a sorpresa di Assad a Mosca. Nella quale è avvenuta una prima definizione di un piano diplomatico e di una strategia politica di uscita dalla crisi siriana. Poco più che formali e di rito le proteste di Washington sulla passerella – il tappeto rosso – offerta da Putin all’alleato Assad.
Che da Ankara incassa il sì ad un interim di sei mesi alla guida della Siria in vista della transizione. Una proposta a doppio taglio che la Turchia al momento starebbe discutendo con i partner occidentali, aspettando che Washington la giri a Mosca, che difficilmente potrebbe accettare. Perché dopo l’intervento in Siria è la Russia che fissa l’agenda della soluzione della crisi in Medio Oriente. Un calendario serrato, con scadenze concrete e quotidiane. Continuano le operazioni militari e i bombardamenti dei jet russi, mentre parallelamente si programma la via d’uscita, nell’intreccio di diplomazia e politica. Ed emergono le troppe incongruenze della strategia del caos made in Washington.
Domani a Vienna il Ministro degli esteri russo Lavrov incontra il segretario di stato americano John Kerry, con turchi e sauditi. La Siria al centro dei colloqui.
Mentre è sempre più netta la presa di posizione della Germania e quindi dell’Europa, ormai lontana anni luce dagli Stati Uniti sull’argomento. E’ necessario mettere Russia e Stati Uniti attorno allo stesso tavolo, con Iran e Sauditi, ha dichiarato ieri a Berlino il titolare degli esteri tedesco Frank Walter Steienmeier, che vuole “spingere verso una soluzione politica”. E l’influenza di Mosca si estende anche all’Iraq, con la possibilità di raid aerei nel paese. Il partito di governo e le milizie sciite, insoddisfatti della campagna americana, hanno fatto appello al primo ministro Haidar al-Abadi perché richieda l’intervento aereo della Russia per combattere i militanti dello Stato Islamico. Del resto a Bagdad Mosca ha già stabilito un quartier generale dell’intelligence per il coordinamento con Iran, Iraq e Siria in funzione anti-ISIS. Dopo 12 anni e venti miliardi di dollari si apre una crepa nell’asse Bagdad-Washington.
====================
CON I CECCHINI DELLA CIA A MAIDAN, E L'USO SPREGIUDICATO DELLA GALASSIA JIHADISTA, IN SIRIA ED IRAQ, GLI USA HANNO DIMOSTRATO DI ESSERE CAPACI DI QUALSIASI DELITTO:  è ARRIVATO IL MOMENTO CHE LA COMUNITà MONDIALE, BOICOTTINO POLITICAMENTE, ED ECONOMICAMENTE, QUESTI SACERDOTI DI SATANA FARISEI, MASSONI, SPA FMI, SPA 666 JAHBULON DEFINITIVAMENTE! Paul Craig Roberts: "La Cia potrebbe assassinare Putin" PandoraTV https://www.youtube.com/watch?v=8KXUJg3NtgU Pubblicato il 22 ott 2015

«Penso che Putin rischi un attentato da parte della Cia o di qualche altro gruppo di balordi, mentre qui da noi continueranno a perseguitare chi rivela informazioni o a spingersi oltre dichiarando illegale chi critica il governo».
===================
https://www.youtube.com/watch?v=66-9I7tgJuY PTV News 23 ottobre 2015 - Censura politica in Lettonia ( Censura IN TUTTE LE FALSE DEMOCRAZIE MASSONICHE BILDENBEG SENZA SOVRANITà MONETARIA! )Pubblicato il 23 ott 2015. Il 28 agosto la Lettonia aveva respinto la richiesta di registrazione dell'agenzia giornalistica internazionale “Rossija Segodnja”, presente in molti paesi dell'Unione Europea. Il 22 ottobre il Notaio responsabile del registro delle imprese della Lettonia ha respinto la richiesta di annullare tale decisione. “Il rifiuto della registrazione e' legato ai contenuti dell'agenzia, i quali sono in contrasto con la Costituzione della Lettonia e con la posizione ufficiale del governo del paese”, ha dichiarato giovedi' il rappresentante del registro delle imprese Evija Ivdra.
Sempre ieri il Consiglio nazionale dei mass media elettronici della Lettonia ha emesso una multa di diecimila euro nei confronti dell'emittente televisiva “Primo canale baltico” per aver ritrasmesso un programma d'informazioni della tivu' russa e la sua copertura unilaterale del conflitto in Ucraina. Piu' precisamente, il Consiglio ha condannato la trasmissione, nelle news del 16 febbraio, delle dichiarazioni di alcuni esponenti della Repubblica Popolare di Donetsk, rei di aver definito le autorita' di Kiev una “giunta" golpista e di averle accusate di non rispettare gli accordi di Minsk. https://youtu.be/66-9I7tgJuY
In passato era stata la Lituania a decidere per una parziale censura delle trasmissioni del Primo canale baltico. Il ministero degli Esteri della Federazione Russa aveva dichiarato di ritenere tale divieto una grave violazione degli obblighi internazionali di Vilnius e di attendere la reazione di Bruxelles e dell'OSCE.
===========================
Cisgiordania, ferite tre israeliane. bambina di 4 anni con bruciature su 35% corpo. CHI COMMETTE CRIMINI DI TERRORISMO DEVE ESSERE SANZIONATO! E LA SANZIONE APPROPRIATA, ALLA GRAVITà DI 66 ANNI DI TERRORISMO PUò ESSERE SOLTANTO LA DEPORTAZIONE! ANCHE SE PER LA LEGGE DEL TAGLIONE LORO DOVREBBERO RICEVERE IL GENOCIDIO, CHE HANNO FATTO E PROMESSO AGLI ALTRI: IN QUESTI 1400 ANNI DI VITA, DEL LORO FALSO PROFETA ALL'INFERNO,PER LE DICHIARAZIONI DELLO IRAN CONTRO ISRAELE, NON DICHIARE GUERRA A IRAN è GIà DI PER SE ALTO TRADIMENTO! TEL AVIV, 23 OTT - Tre israeliane, una donna e le figlie di 4 e 11, sono state ferite questo pomeriggio da una bomba incendiaria lanciata contro la loro auto che percorreva una strada nei pressi dell'insediamento ebraico di Bet El in Cisgiordania. La bambina di 4 anni, secondo i media, ha riportato le ferite più serie con bruciature sul 35% del corpo.
=================
SE, NOI FAREMO LA FRATELLANZA UNIVERSALE, DEL TERZO TEMPIO EBRAICO SUL VERO MONTE SINAI: nella MADIANA, POI, SARà EVITATA LA GUERRA MONDIALE nucleare SU GENTILE CONCESSIONE DELLA ARABIA SAUDITA! ] se è vero come dice: di essere lei un sincero alleato! [ Incitement to violence against Jews is widely prevalent on social media and YouTube is no exception. Online incitement leads terrorists to commit acts of terror. United with Israel asked its supporters to contact YouTube and report hate videos in the hope they would be removed. The effort paid off! For years, those who aim to incite to violence have worked to spread their messages of hate online. Today, YouTube is full of videos encouraging people to carry out acts of terror against Jews. This must stop! Today, anyone, anywhere can flag a video and ask YouTube to remove it. And that’s what we did. We asked our friends and supporters to help us by reporting offensive videos on YouTube. A week later, after thousands of people responded to our Call to Action, most of the videos had been taken down – thanks to your efforts!
====================
of course, this is God will! ] CRISTIANI EBREI E MUSULMANI UNA SOLA FAMIGLIA DI AMORE SOTTO UNA SOLA TENDA: ""IL TEMPIO EBRAICO!"" LA FRATELLANZA UNIVERSALE PER ACCOGLIERE TUTTI I POPOLI DEL MONDO! QUESTO è LO SPETTACOLO PIù GRANDIOSO DI TUTTA LA STORIA DEL GENERE UMANO: E NOI LO VOGLIAMO VEDERE! [ God Promises the Land of Israel to Abraham’s Jewish Descendants. This week’s Torah portion is Lech Lecha (Genesis 12:1-17:27) and it may very well be one of the most famous, and certainly most noteworthy, readings of the entire Torah. The reason why it may be among the most famous and most noteworthy is because it is the reading where God promises the land of Israel to Abraham and his descendants (descendants through Isaac that is!). As part of this promise, God tells Abraham that he must leave his hometown and head westward to Israel. God tells him that he cannot become great where he lived, due to the spiritual filth and immorality that was prevalent there. Abraham is also promised wealth, riches, and fame (and probably better Shawarma), if he picks up and goes to Israel. And he obeys. He packs his suitcases and leaves. Abraham arrives in the Land of Israel only to find that there is a famine in the land. Not exactly what Abraham was thinking when he decided to obey the call of God and leave him home for Israel!
As a result of the famine, Abraham is forced to pack up again and head south to Egypt where there was food. What happened to the promise? Now, if that wasn’t bad enough, on the way down to Egypt, Sarah is forcibly taken away from Abraham due to her beauty and sent to Pharaoh for him to do with her as he pleased.
To make a long story short, Sara is eventually released by Pharaoh. Pharaoh and Abraham “make up,” and Pharaoh sends Abraham back to the land of Israel “laden with livestock, silver, and gold.” There’s the promise! Our sages teach us that on his way back to Israel, Abraham stayed at all the same places that he had stayed on his way down to Egypt. We learn from here that it is proper etiquette not to change one’s lodgings where one had previously received home hospitality.
Huh? Why was it important for Abraham to stay at the same places that he previously stayed at? One explanation is that, as mentioned, Abraham was promised that he would become rich if he listened to God and moved to the land of Israel. But we see that this was not to be, at least not immediately upon his arrival to the land. In fact, the opposite occurred. There was a famine in the land, and Abraham had to leave as fast as he had come! He didn’t get rich…he became destitute! Abraham was worried that this development would make God look bad, as if He was a liar. As such, Abraham wanted to show people that God does indeed fulfill His promises. Abraham was returning with “livestock, silver, and gold.”
So the reason Abraham was careful to lodge at the same places he stayed at on the way down was so that the very same people who might have doubted God and seen a poor Abraham, would now see God’s promises fulfilled, and a very rich Abraham! Yes, there may have been a temporary “bump in the road” for Abraham. That is the way life is sometimes. These are the “tests” that we must sometimes endure. It might take time sometimes, but we must never forget that God is always faithful to fulfil His promises. During this wave of terror that we are experiencing, let us recall God’s promise through his prophet Jeremiah: “’They will fight against you, but they will not overcome you, for I am with you and I will rescue you,’ declares the Lord.”
By: Rabbi Ari Enkin. For more insights by Rabbi Ari Enkin on this week’s Torah reading, click on the links below:

http://unitedwithisrael.org/who-is-a-true-follower-of-abraham/

http://unitedwithisrael.org/living-torah-a-journey-of-charity-and-faith/

http://unitedwithisrael.org/time-to-come-home/

http://unitedwithisrael.org/abraham-makes-aliyah/
========================
KING SALMAN SAUDI ARABIA ] quando noi diciamo che noi serviamo un Dio ONNIPOTENTE [ poi, noi affermiamo che non esiste un limite al miracolo che la nostra fede può vedere e può meritare di ricevere! ] perché se Dio non fosse riuscito a trovare una soluzione al peccato: poi, noi oggi non potremmo essere vivi!
==================
The Palestinians’ self-proclaimed Knife Intifada is the latest result of ongoing incitement against innocent Israelis. Help Israel to fight and win the war against terror. The time to help is now!
Palestinian KniferIsraelis are Under Attack – We Need Your Help!
Shabbat Project 2015 Jewish Global UnityWATCH: Jews Ready for a Shabbat of Unity in over 500 Cities Around the World
Khaled MashaalHamas Leader Vows Continued Terror Attacks Against Israelis
Waldorf AstoriaWaldorf Astoria in Jerusalem Ranked Among Best Hotels in Middle East
Netanyahu KerryKerry Expresses ‘Cautious Optimism’ after Four-Hour Meeting with Netanyahu
Merkel NetanyahuGermany’s Merkel: Abbas Must Stop Incitement
Supreme Leader Ayatollah Ali KhameneiThe Final Straw: Iran’s Supreme Leader Endorses Tragic Nuclear Deal
Presidential Hopeful and US Governor Jeb Bush Defends Israel and Need for Self DefenseWATCH: Jeb Bush Reaffirms Need for US Support of Israel
CNN Broadcaster Tapper Corrects a PLO Representative Justifying Israeli Self Defense and Blaming Palestinian IncitementWATCH: CNN Rejects Palestinian Claim that Israel Uses Excessive Force
http://unitedwithisrael.org/youtube-removes-pro-terror-palestinian-videos-thanks-to-uwi-supporters               
The Final Straw: Iran’s Supreme Leader Endorses Tragic Nuclear Deal    
Supreme Leader Ayatollah Ali Khamenei
WATCH: Netanyahu Makes it Clear to John Kerry Who is Responsible for Terror    
US Secretary of State John Kerry Meets with Prime Minister Netanyahu to Discuss Ending Palestinian Incitement and Terror
Cave of the Patriarchs    
UN ‘Decides’ that Jewish Holy Sites – Rachel’s Tomb and Cave of Patriarchs – are ‘Muslim’
Palestinian Young Girl Declares Her Intention to Stab a Jew While Holding a Knife As Her Father Encourages Her    
Young Palestinian Girl Declares Desire to Stab a Jew
Palestinian Knifer     The 'Knife Intifada'
Fight Against Palestinian Incitement and Terror!
Chasno Palestinian terrorism    
Ultimate Cruelty: Palestinians Cheer Watching Israeli Die of Wounds
==========================
WATCH: Netanyahu Makes it Clear to John Kerry Who is Responsible for Terror. Prime Minister Netanyahu met with John Kerry in Berlin to discuss the current wave of Palestinian terror targeting Jews across Israel and to make it clear that PA President Abbas in responsible. Netanyahu made it clear that the international community must urge Abbas to stop his hateful lies and incitement and condemn him for encouraging terrorism against Israelis. Kerry acknowledged the need to stop the violence, but failed to specifically mention that it is Palestinian terrorists committing the acts of terror against Jews.
Although Kerry said he wants to work towards a solution that will end “all incitement and violence”, Netanyahu made it very clear who really needs to hear that message. Israelis are Under Attack. Do You Support Israel? Want to do something important for Israel? Make a donation to United with Israel, and help to fight against Palestinian incitement and terror. Join us in educating and inspiring millions around the world to support Israel too!
The Palestinians' self-proclaimed Knife Intifada is the latest result of ongoing incitement against innocent Israelis. Israelis are being stabbed, shot and run over. Yet the world is silent. Help Israel to fight and win the war against terror. The time to act is now! Now more than ever, Israel needs your help to fight the battle of public opinion. Israel's enemies are using social media to incite brutal terror against innocent civilians. UWI has helped to remove Facebook pages and Youtube videos calling for the murder of Israelis. We need your help to do even more! In addition, United with Israel contributes to vital causes like building bomb shelters to protect Israeli citizens. Donations from true friends of Israel like you make this possible, so please show your support today!
======================
WATCH: Netanyahu Makes it Clear to John Kerry Who is Responsible for Terror. Prime Minister Netanyahu met with John Kerry in Berlin to discuss the current wave of Palestinian terror targeting Jews across Israel and to make it clear that PA President Abbas in responsible. Netanyahu made it clear that the international community must urge Abbas to stop his hateful lies and incitement and condemn him for encouraging terrorism against Israelis. Kerry acknowledged the need to stop the violence, but failed to specifically mention that it is Palestinian terrorists committing the acts of terror against Jews.
Although Kerry said he wants to work towards a solution that will end “all incitement and violence”, Netanyahu made it very clear who really needs to hear that message. Israelis are Under Attack. Do You Support Israel?
Want to do something important for Israel? Make a donation to United with Israel, and help to fight against Palestinian incitement and terror. Join us in educating and inspiring millions around the world to support Israel too!
The Palestinians' self-proclaimed Knife Intifada is the latest result of ongoing incitement against innocent Israelis. Israelis are being stabbed, shot and run over. Yet the world is silent. Help Israel to fight and win the war against terror. The time to act is now! Now more than ever, Israel needs your help to fight the battle of public opinion. Israel's enemies are using social media to incite brutal terror against innocent civilians. UWI has helped to remove Facebook pages and Youtube videos calling for the murder of Israelis. We need your help to do even more! In addition, United with Israel contributes to vital causes like building bomb shelters to protect Israeli citizens. Donations from true friends of Israel like you make this possible, so please show your support today!
====================
Netanyahu to Kerry: It's time the world hold Abbas accountable for incitement 
https://www.youtube.com/watch?v=biuqhp5t8fc  Pubblicato il 22 ott 2015
https://youtu.be/biuqhp5t8fc Read the full story here: http://bit.ly/1W6ZqzS  
Pinlight ] I am embarrassed for Kerry. He basically said nothing and will do nothing.
nicksworld25 ] Praying for Israel. God Bless Israel!
polotsk ] As American I am embarrassed of Kerry and Obama.  Kerry: We have to stop the violence.  Who is "we"?  Palestinian Arabs have to stop the violence, not "we".
Ivo S ] Kerry with the Obama administration and there satan worshiping puppet masters are against Israel but we the Christian people are with Isreal........ Shema Yisael
====================
Gentile lorenzojhwh. Masih è stato liberato! Ho voulto iniziare questo mio messaggio con una buona notizia, resa possibile anche dalla mobilitazione delle decine di migliaia di cittadini attivi di CitizenGO che hanno sottoscritto la nostra ultima petizione. La famiglia di Masih è ancora in pericolo, a causa delle minacce e delle violenze degli islamisti radicali, ma per lo meno l'uomo è stato rilasciato e ha potuto raggiungere i suoi familiari. Grazie di cuore a te e a tutti i nostri sottoscrittori, per aver reso possibile questo e molto altro! Ti scrivo anche per chiederti di partecipare a una nova campagna, che ancora una volta riguarda un uomo ingiustamente detenuto e perseguitato a causa di un sistema legale ingiusto e succube del radicalismo musulmano.
http://www.citizengo.org/it/30534-arabia-saudita-karl-andree-ha-gia-patitio-abbastanza
Karl Andree, un cittadino britannico di 74 anni che ha vissuto in Medio Oriente negli ultimi 25 anni, è stato condannato per il possesso di alcol nel 2014, quando le autorità hanno trovato delle bottiglie di vino fatto in cas nella sua macchina.
In Arabia Saudita, il possesso di alcol è sanzionato severamente, poiché il Codice Legale si basa su una rigida interpretazione della legge islamica. Per la violazione della legge, Andree ha ricevuto una condanna di 12 mesi di carcere e più di 360 frustate. A causa della sua fragile salute - testimoniata dal figlio Simon, che, parlando alla radio BBC4, ha detto che suo padre Karl è sopravvissuto tre volte al cancro, ma ancora soffre di asma grave – il signor Andree ha, finora, evitato la frusta. E, per fortuna, i funzionari sauditi hanno anche dichiarato in privato che la potrebbe essere presa in considerazione la possibilità della grazia. Tuttavia, dopo aver scontato la sua pena,  Andree ha servito due mesi in più in una prigione saudita. Questa petizione chiede alle autorità di agire e di rilasciare immediatamente il signor Andree. Il re Salman è il destinatario di questa petizione, poiché lui ha l'autorità e l'influenza di commutare la condanna del signor Andree.
Firma qui:
http://www.citizengo.org/it/30534-arabia-saudita-karl-andree-ha-gia-patitio-abbastanza
Dopo aver firmato, come sempre ti invito a condividere la petizione con i tuoi contatti, amici e familiari. Troverai i tasti per farlo dopo la firma e riceverai anche una breve email a riguardo. Grazie ancora, di tutto cuore, per il tuo impegno, che dà senso ed efficacia al nostro lavoro a difesa dei valori in cui crediamo. Un caro saluto,
Matteo Cattaneo e tutto il team di CitizenGO
===================
Grazia per Karl Andree. FROM His Majesty UNIUS REI. TO: His Majesty, Salman, King of Saudi Arabia, The case of Karl Andree, a 74-year-old pensioner from the UK, requires urgent attention. After being convicted of possessing alcohol in the Kingdom of Saudi Arabia, he was sentenced to 12 months in prison, as well as more than 360 lashes. So far, Saudi officials have demonstrated clemency where the lashing is concerned, but Mr Andree has now spent over 14 months in a Saudi prison. We, the undersigned, politely request that, as Mr Andree has spent more than his allotted time in prison, his sentence now be commuted to time served -- and that he be released from prison, free to go home to be with his family. Mr Andree has been punished, now the Saudi Justice System should give him his liberty. Thank you for your consideration. Cordialmente His Majesty UNIUS REI.
======================
certo per colpa di RENZI e del Regime massonico BILDENBERG, alto tradimento, USURA SPA BANCA CENTRALE, che, ha finito di distruggere, anche lo stato sociale, welfare, i diritti sindacali: e ci ha indebitati con il signor CARTA IGIENICA ROTHSCHILD: è vero noi siamo diventati tutti FANTOZZI, nei confronti del nostro datore di lavoro! MA CIRCA IL FATTO CHE NESSUNO SA PARLARE DEL PARaDISO, QUESTA è UNA INGIUSTIZIA PERCHé LA MIA METAFISICA RAZIONALE, LO CONOSCE in modo sufficiente, ED IO NE HO PARLATO LUNGAMENTE. Tanto per incominciare ci sono 7 Paradisi dimensionali diversi! ROMA, 23 OTT - Paolo Villaggio non le manda a dire e oggi all'incontro stampa della Festa di Roma per il restauro di in 2k di Fantozzi (dal 26 al 28 in sala in 200 copie) e de Il secondo tragico Fantozzi (dal 2 al 4 novembre) parla ovviamente di Fantozzi (''mai come adesso attuale''); di Papa Francesco (''anche lui ha paura di morire'') e di Paradiso (''non esiste, nessuno lo sa descrivere''). Insieme a lui all'incontro, Anna Mazzamauro (la signorina Silvani) e Plinio Fernando (Matilde).
======================
parlare di Paradiso, è come: per una talpa che ha vissuto tutta la vita: in un foro sodoma darwin cloaca ideologia GENDER LA SCIMMIA, di parlare della esperienza di un aquila che lui non ha mai potuto vedere! MI DISPIACE VOI SIETE DEGLI INFELICI!
======================
INOLTRE C'è UN DIFFERENZA ONTOLOGICA: tra il Paradiso e lo Inferno, anche se i corpi dei maledetti dannati soffrono terribilmente all'inferno, tuttavia, sono tutti delle ombre i loro corpi all'inferno: anche Satana è soltanto un ombra. MENTRE, in PARADISO, tutti hanno un corpo spirituale reale, già prima della risurezione (giorno del giudizio universale) per la potenza di Dio. Quindi questo corpo spirituale reale, è avvolto e trafigurato dalla gloria, come un diamante può essere attraversato dalla LUCE vivente e vivificante, che questa luce è proprio DIO! Ovviamente questa gloria si accresce, da un paradiso all'altro, fino a giungere alla sala del TRONO, dove coloro che sono convocati possono vedere Dio. in realtà c'è una felicità che per intensità non può essere sopportata dalla conformazione del nostro essere di persona (ed infatti, oggi in questa dimensione tridimensionale: c'è una qualità ed una quantità di valori ed ideali che ognuno di noi decide di adottare: che rappresentano la nostra capacità ontologica), per cui non c'è nessuno che ti sbarra la strada a livelli superiori! DA QUESTO PUNTO DI VISTA, L'ATEO BENEDETTO CROCE DISSE CHE GESù DI BETLEMME, è STATO L'UOMO PIù GRANDE DEL GENERE UMANO, perché, NESSUNO PUò AMARE PIù DI LUI! .. e questa affermazione la hanno fatta anche molti buddisti: semplicemente ascoltando le parole che Gesù ha dette!

ISLAM in LEGA ARABA è il peggiore dei nazismi: infatti loro hanno la pena (anche) di morte, per loro presunti delitti di opinione! Che poi, è proprio il Corano che afferma che Maometto è un indemoniato criminale, pieno di delitti e di peccati! Però anche se il Corano dice queste cose: tu devi dire che Maometto è un santo! TUTTAVIA, TUTTI QUESTI DELITTI ISLAMICI SHARIA NON SAREBBERO MAI ESISTITI: SE, I GOVERNI OCCIDENTALI, ONU, SPA, NON FOSSERO STATI UN DELITTO MAGGIORE, DELL'ISLAM STESSO! NOI SIAMO TUTTI GLI SCHIAVI INDEBITATI DI UN UOMO FARISEO ROTHSCHILD, CHE, LUI STAMPA CARTA IGIENICA: E CE LA FA PAGARE COME DENARO AD INTERESSE, E MOLTI DI NOI PER LA DISPERAZIONE SI SONO GIà SUICIDATI!